Odontoiatria conservativa: cos’è

L’odontoiatria conservativa è quella branca dell’odontoiatria che cura i denti colpiti da processi cariosi o da danneggiamenti quali traumi, abrasioni meccaniche, erosioni chimiche, usura dentaria da bruxismo. L’odontoiatria conservativa basata sui principi di minima invasività mira a restituire al paziente un dente perfettamente integro e senza inestetismi.

Ridiamo al dente la sua corretta estetica e funzionalità nel caso di carie o eventi traumatici attraverso due modalità principali mini invasive: l’otturazione o l’intarsio dentale.

Otturazione dentale

Qualora il paziente presenti una carie non troppo estesa, l’otturazione dentale è la soluzione perfetta. Asportiamo le parti di dentina e smalto interessati dalla carie ed eseguiamo l’otturazione con compositi di ultima generazione. L’otturazione viene eseguita direttamente in un’unica seduta.

Intarsio dentale

Se il dente ha subito un danneggiamento particolarmente accentuato e il dente sano residuo è troppo poco, dopo aver preparato in modo adeguato il dente e rilevata un’impronta, i nostri odontotecnici realizzano un intarsio, un manufatto protesico modellato in laboratorio e successivamente cementato.

I vantaggi dell’intarsio sono molteplici:

  • Salvataggio e ricostruzione di un dente molto danneggiato o devitalizzato, molto fragile;

  • Prevenzione di fratture della radice;

  • Ottima resistenza, funzione ed estetica.

L’intarsio è creato con materiali estetici, tra cui la ceramica, e con sfumature di colore personalizzate che rendono il dente simile a quelli vicini.

CONTATTACI E RICHIEDI UNA VISITA