Gnatologia per problemi di postura, masticazione, deglutizione

Masticazione, deglutizione, postura, fonazione: quanti nostri disturbi articolari, muscolari, cervicali e dentali derivano da un’occlusione dentale scorretta senza che nemmeno ce ne accorgiamo?

La gnatologia è una moderna branca dell’odontoiatria che si occupa di studiare e risolvere i problemi dell’apparato masticatorio, zona molto delicata che ha ripercussioni su tutto il nostro corpo. Lo gnatologo dunque analizza e ripristina il corretto rapporto tra le due arcate dentarie e le articolazioni temporo-mandibolari e rimette in funzione in modo corretto la lingua e i muscoli facciali. Questo per donare salute a tutto il nostro organismo e risolvere problemi articolari e muscolari che apparentemente non sembrano correlati al problema, ma che in realtà nascono proprio da lì.

Gnatologo: cosa fa e quando è utile

L’intervento dello gnatologo è utile in presenza di diverse problematiche quali difficoltà di apertura e chiusura della bocca, dolori al viso ed al collo, mal di testa, bruxismo (digrignamento involontario dei denti nella prima fase del sonno), acufeni (fischi alle orecchie), problemi di coordinazione della mandibola, vertigini, senso di instabilità, mal di schiena o alle spalle, problemi posturali.

E ora vediamo cosa fa lo gnatologo, a seconda dei casi e della situazione del paziente:

  • Analisi occlusale, cioè lo studio dei rapporti tra le superfici occlusali e l’armonia funzionale dei denti contrapposti;

  • Test muscolare kinesiologico, per valutare la risposta del sistema nervoso di fronte a fattori strutturali, emozionali;

  • Trattamento con bite superiore o inferiore, dispositivo realizzato su calco del paziente da indossare la notte;

  • Paradenti per sportivi, per proteggere la dentatura.

Ai fini della valutazione e dell’inquadramento clinico potrebbero essere richiesti esami strumentali o diagnostici come Risonanza Magnetica (RM), orto-pantomografia, teleradiografia o Elettromiografia di superfice dei muscoli masticatori (EMG), quest’ultima per analizzare la funzionalità dei nervi periferici e dei muscoli scheletrici.

CONTATTACI E RICHIEDI UNA VISITA